Page d’Accueil
Présentation
Droit nobiliaire
Dictionnaire nobiliaire
Jugements
Vérification juridictionnelle
Journal Officiel
Adoptions
Maisons Souveraines
Titres de noblesse
Renonciations
Registre International
Almanach de Gotha
Interviews
Curiosités
Événements
Vidéo
Revue de presse
Enregistrement
Services et coûts
Curriculum Vitae
Commander
E-mail
Liens
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 

er refuta s’intende il trasferimento o l’alienazione ad altri dei titoli nativi, concessi, riconosciuti, rinnovati o nei quali è succeduta, fuori dell’ordine della successione diretta; per la refuta occorre l’assenso di tutti i successibili intermedi, vale a dire di coloro ai quali sarebbe spettato il titolo secondo l’atto di concessione.

Attualmente, in qualità di consulenti, possediamo alcuni mandati per titoli nobiliari di chiara fama ( alcuni di dinastia imperiale ) appartenenti o appartenuti a ordini cavallereschi non nazionali e ad antiche e cospicue famiglie, le quali, attraverso un atto di aggregazione familiare nobiliare avanti a un notaio, possono refutare per degna continuazione il status corrispondente ai relativi titoli nobiliari, predicati, qualifiche e stemmi, con eventuali passaggi magistrali.